Cookie Policy     Chiudi

Questo sito non utlizza cookies.
Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy

Oltre il capitalismo per scelta o per necessità? (Da l’uomo sottosopra) (Terza parte)

 

Quaderno Nr. 6/2017

Formazione online - Periodico di formazione on line a cura del centro studi e iniziative per la riduzione del tempo individuale di lavoro e per la redistribuzione del lavoro sociale complessivo

 

 

 

GIOVANNI MAZZETTI

2017

2016

Presentazione

In questo terzo ed ultimo quaderno, dedicato al problema dell’alienazione e del superamento dei rapporti capitalistici, ci soffermiamo sugli svolgimenti che hanno caratterizzato la nostra epoca storica.  In particolare approfondiamo i limiti della forma dell’individualità sociale prevalente che ci impediscono di confrontarci produttivamente con i problemi emersi.

Se il testo, scritto nel 1993, era piuttosto scettico sulle prospettive di breve periodo, l’evoluzione reale degli ultimi venticinque anni è andata al di là delle più pessimistiche anticipazioni. Chi avrebbe mai pensato, all’epoca, che avremmo dovuto subire una crisi di portata analoga a quella degli anni trenta del Novecento?  Chi avrebbe mai creduto che l’involuzione culturale sarebbe stata tale da sentire presentate come “novità” gli stessi luoghi comuni che venivano contrapposti a Keynes, quando questi prospettava quelle politiche, che furono accolte solo dopo il duplice disastro dello svolgimento della crisi e della seconda guerra mondiale?  Ma questo è successo, e con questa situazione negativa dobbiamo oggi fare i conti.

D’altra parte, come era stato anticipato nel testo, gli individui non hanno ancora acquisito l’ABC dei loro stessi rapporti sociali.  Vivono in un mondo che gli è completamente sconosciuto, e che continua ad essere tale, nonostante il disagio di cui soffrono.  Per questo la sua riproposizione.  Crediamo, infatti, che senza l’acquisizione delle conoscenze di base sviluppate nel testo qualsiasi ragionamento sulla necessità di redistribuire il lavoro non sia nemmeno lontanamente possibile

 

 

 

L’approfondimento di questa tematica si articola nel modo seguente:

 

Parte prima (Quaderno n. 4/2017)

1. Quale approccio al problema dell'alienazione?

Dov'è la porta?

2. Rifondare l'economia politica o spingersi al di là di essa?

Che cos'è l'alienazione secondo Napoleoni

3. Per un approccio non mistico alla questione dell'alienazione

L'alienazione svelata

 

Parte seconda (Quaderno n. 5/2017)

1. L'alienazione e il metodo della scienza

2. Scienza e critica: due forme opposte del sapere?

3. Per una conoscenza coerente con la condizione umana

L'uomo come realtà in formazione

4. Alienazione, utopia e feticismo

 

Parte terza (Quaderno n. 6/2017)

1. La nostra alienazione attuale e i compiti che essa impone

Appagamento volgare o coerente insoddisfazione?

Quale forma assume la fuoriuscita dal capitalismo?

2. Il principio propulsore dei cambiamenti di questo secolo

Lo statalismo come coerente evoluzione del capitalismo

L'uomo contemporaneo: un analfabeta della socialità

3. Conclusioni

Quanti sono interessati ad approfondire i problemi contenuti nei testi di volta in volta proposti possono farlo scrivendo a bmazz@tin.it.

Scarica il Quaderno