Cookie Policy     Chiudi

Questo sito non utlizza cookies.
Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy

Quale prospettiva dopo la dissoluzione della politica?

(Seconda parte)

 

Quaderno Nr. 3/2017

Formazione online - Periodico di formazione on line a cura del centro studi e iniziative per la riduzione del tempo individuale di lavoro e per la redistribuzione del lavoro sociale complessivo

 

 

 

GIOVANNI MAZZETTI

2017

2016

Presentazione

Abbiamo scritto, nella presentazione del precedente Quaderno, che “il linguaggio” di coloro che si battevano per un’alternativa “ha smarrito ogni presa sulla dinamica sociale in corso”. Un fenomeno del genere non è affatto nuovo nella storia. Se si va indietro nel tempo si trova che uno smarrimento analogo è intervenuto in tutti i momenti di transizione nei quali il precedente sviluppo ha fatto emergere problemi nuovi, con i quali gli individui non sapevano confrontarsi in modo inventivo. Ogni cambiamento umano comporta questo tipo di svuotamento che, prima di ogni altra cosa, priva il linguaggio del suo valore ereditato, proprio perché non riesce a dar corpo ad una realtà che lo trascende.

In questo quaderno, sono raccolti alcuni articoli degli anni novanta, nei quali il Centro Studi cercava di confrontarsi con i suoi interlocutori su questo terreno, senza riuscire ad incidere sull’involuzione in corso. C’è poi un breve saggio nel quale era abbozzata una lettura della crisi dello stato sociale keynesiano, che non trovò grande accoglienza in quegli interlocutori.

All’epoca la tendenza prevalente era ancora quella di negare la dinamica in atto, facendo appelli volontaristici alla possibilità di un rinnovamento della lotta. Poiché, però, l’invito procedeva sempre da un’eccessiva semplificazione del compito, i numerosi tentativi finirono col determinare un aggravamento di quello svuotamento che cercavano di contrastare.

 

Il primo articolo uscì ad inizio 1996 sul manifesto come recensione del testo curato da Ingrao e Rossanda Appuntamenti di fine secolo.

L’articolo-appello della Rossanda Chi ci sta? Secondo appello è del marzo 1999

L’articolo risposta di Mazzetti Il problema non è politico è di poco successivo.

Il saggio La fine dello Stato sociale? È del 1995.

L’intervento ad un convegno del manifesto intitolato Affinché la vittoria della sinistra non diventi una iattura è del 2006.

I due articoli sul manifesto: Nel mondo capovolto della sinistra e Il problema non è se “dirsi” comunisti, ma come eventualmente provare ad “esserlo” sono di poco successivi.

Quanti sono interessati ad approfondire i problemi contenuti nei testi di volta in volta proposti possono farlo scrivendo a bmazz@tin.it.

Scarica il Quaderno

Ultima modifica: 29 Giugno 2017